OSCAR 2015: ALLA VIGILIA ANCORA TANTE INCERTEZZE

Facebooktwittermail

Chi vincerà l’Oscar per il miglior film dell’anno? Era da diverse stagioni che questa domanda non aveva una risposta certa. Se è vero che la volata finale è ristretta ormai a due pretendenti, ovvero Birdman di Alejandro González Iñárritu e Boyhood di Richard Linklater, è davvero impossibile indicare un vero favorito.
Da un lato i bookmakers danno Boyhood vincitore, dall’altro i maggiori siti esperti di Oscar predictions (hollywoodreporter.com, awardscircuit.com, goldderby.com, ropeofsilicon.com per citarne alcuni) sono convinti che il film di Iñárritu alla fine la spunterà.
Come è ovvio che sia, il duello continua anche nella categoria “miglior regista” e in quella “miglior sceneggiatura originale”, anche se in quest’ultima sono in salita le quotazioni di Grand Budapest Hotel di Wes Anderson, motivo in più per attendere il verdetto finale con suspense.
La “miglior sceneggiatura non originale” dovrebbe andare, invece, a The Imitation Game o Whiplash.
Per quanto riguarda gli attori, tre statuette sembrano già assegnate: “miglior attrice protagonista” a Julianne Moore (Still Alice), “miglior attrice non protagonista” a Patricia Arquette (Boyhood) e “miglior attore non protagonista” a J.K. Simmons (Whiplash).
Di contro la lotta per l’Oscar al “miglior attore protagonista” è una delle più avvincenti viste nella storia recente degli Academy Awards: scommettitori ed esperti danno praticamente appaiati Michael Keaton (Birdman) e Eddie Redmayne (La teoria del tutto), ma non escludono che tra i due litiganti possa godere Bradley Cooper, alla sua terza nomination consecutiva con il film campione d’incassi American Sniper.
Per gli amanti delle statistiche, occhio alla nostra connazionale Milena Canonero: se dovesse vincere per Grand Budapest Hotel, sarebbe la prima a conquistare quattro Oscar nella categoria “migliori costumi” (gli altri tre se li aggiudicò con Barry Lyndon, Momenti di gloria e Marie Antoinette).
Non ci resta che aspettare ancora qualche ora per scoprire i vincitori: la notte del 22 febbraio si avvicina e, per la prima volta dopo tanti anni, la cerimonia di premiazione verrà trasmessa nuovamente in chiaro su CieloTV (canale 26 del digitale terrestre).

Facebooktwittermail

Categorie Post:
Contenuti Speciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.