DELTA: UN WESTERN FLUVIALE PER LO CASCIO E BORGHI

Facebooktwittermail

Il Delta del Po, l’affascinante insieme di diramazioni fluviali che consentono al fiume più lungo d’Italia di sfociare nel mare Adriatico, si scopre inatteso protagonista del cinema italiano.
È accaduto grazie all’opera seconda di Michele Vannucci, intitolata non a caso Delta, una sorta di western fluviale (così lo ha definito il regista) che vede in Luigi Lo Cascio e Alessandro Borghi i suoi interpreti principali.
Il film, attualmente in post-produzione, è la storia di uno scontro tra bracconieri e pescatori, con il Delta del Po a fungere da teatro di guerra. I dettagli della trama, li apprendiamo dalla sinossi ufficiale:
“Osso (Lo Cascio) vuole difendere il fiume dalla pesca indiscriminata della famiglia Florian, in fuga dal Danubio. Insieme ai Florian c’è Elia (Alessandro Borghi), che in quelle terre ci è nato. Travolti dalla violenza cieca e dalla sete di vendetta, i due si affronteranno tra le nebbie del Delta scoprendo la propria vera natura in un duello che non prevede eroi”.
Scritto dallo stesso Vannucci con Massimo Gaudioso, Fabio Natale e Anita Otto, Delta è stato prodotto da Groenlandia di Matteo Rovere e Kino Produzioni con Rai Cinema e con il sostegno di Emilia-Romagna Film Commission.
Lo vedremo al cinema nel corso della prossima stagione, come annunciato di recente da 01 Distribution.

Facebooktwittermail

Categorie Post:
Prossimamente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.