ARMAGEDDON TIME, UN AMARCORD FIRMATO JAMES GRAY

Facebooktwittermail

Per la quinta volta nella sua carriera, il 53enne newyorkese James Gray è in corsa per la Palma d’oro al Festival di Cannes. Il regista di Two Lovers e I padroni della notte è approdato sulla Croisette con il suo ottavo lungometraggio, Armageddon Time, pellicola che oltre ad attirare la curiosità di molti cinefili ha già diviso la critica dopo la prima proiezione ufficiale.
Ambientato nel Queens all’inizio degli anni ’80, Armageddon Time è un racconto di formazione dall’impronta autobiografica che parla di famiglia e del sogno americano. A fare da sfondo alle vicende dei protagonisti, l’America in procinto di eleggere a presidente l’ex attore Roland Reagan.
Annunciato nel 2019, il film ha avuto una lunga fase di pre-produzione caratterizzata da un cambio quasi totale del cast principale inizialmente annunciato. L’unica a restare a bordo del progetto è stata Anne Hathaway, mentre Robert De Niro, Oscar Isaac e Cate Blanchett hanno lasciato il posto a Anthony Hopkins, Jeremy Strong e Jessica Chastain.
Gray ha dichiarato che, durante il periodo di scrittura del film, le sue fonti di ispirazione sono state I 400 colpi di François Truffaut e Amarcord di Federico Fellini.
Armageddon Time – che vede tra i protagonisti anche l’adolescente Banks Repeta (nella foto qui sopra, a fianco di Hopkins) – sarà distribuito nelle sale da Universal Pictures.

Facebooktwittermail

Categorie Post:
Prossimamente

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.