ADDIO FRANCA!

Facebooktwittermail

Appena nove giorni dopo aver compiuto un secolo di vita (era nata a Milano il 31 luglio 1920), Franca Valeri è morta nella sua casa di Roma, alla presenza dei suoi cari, dopo un’intensa carriera cinematografica, teatrale e televisiva attraverso cui aveva saputo conquistare il cuore di tanti italiani.
“Si è spenta serenamente, nel sonno, circondata dall’affetto di tutta la famiglia e degli amici”, ha detto all’ANSA la figlia Stefania, aggiungendo: “Ha conservato la sua ironia fino all’ultimo, fino a pochi giorni fa: è stata la sua chiave di vita fino alla fine”.
Sul grande schermo, la “Signorina Snob” aveva fatto il suo esordio nel 1950 grazie a Luci del varietà, pellicola firmata da Federico Fellini e Alberto Lattuada. Brillante interprete per tanti grandi registi italiani – tra questi Vittorio De Sica, Mario Monicelli, Steno, Dino Risi, Luigi Comencini, Eduardo De Filippo, Mauro Bolognini –, diede vita a duetti memorabili con Alberto Sordi (come dimenticare il suo mitico “Cretinetti” pronunciato nel cult Il vedovo!), con il quale girò insieme ben sei film.
Proprio quest’anno aveva ricevuto un David di Donatello Speciale per aver “letteralmente rivoluzionato la comicità e l’immagine femminile dal secondo dopoguerra”.
Mancherà soprattutto il suo umorismo pungente, acuto, intelligente. “Io sono molto benvoluta e mi chiedo il perché, mi chiedo se me lo merito”, aveva detto una volta Franca a proposito del suo successo, “Poi, riflettendo, qualcosa ho fatto. Ho molto taciuto. Non è poco”.

Facebooktwittermail

Categorie Post:
Contenuti Speciali

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.