banner

IL PRIMO RE: LE ORIGINI DI ROMA SECONDO MATTEO ROVERE

il-primo-re

Dopo il sorprendente dramma sportivo Veloce come il vento (vincitore di 6 David di Donatello), Matteo Rovere si è lanciato in un nuovo affascinante progetto che sta stuzzicando la curiosità dei cinefili italiani.
Il primo Re, attualmente in post-produzione, racconterà il mito di Romolo e Remo e della fondazione di Roma, come si evince anche dalla breve sinossi ufficiale del film:

“Due fratelli, soli, nell’uno la forza dell’altro, in un mondo antico e ostile sfideranno il volere implacabile degli Dei.
Dal loro sangue nascerà una città, Roma, il più grande impero che la Storia ricordi.
Un legame fortissimo, destinato a diventare leggenda”.

A interpretare Remo è il lanciatissimo Alessandro Borghi – nella foto in alto, immortalato in uno scatto che sprigiona epica – mentre a vestire i panni di Romolo è Alessio Lapice, ventiseienne attore visto in Gomorra – La serie e nel recente Nato a Casal di Principe.
Il primo Re è stato girato in latino pre-romano per aumentare il realismo del racconto. Daniele Ciprì ha curato la fotografia del film, lavorando con luce naturale, mentre Rovere ha assicurato che nelle scene d’azione gli effetti digitali sono stati usati al minimo.
Non ci resta che attendere la data d’uscita: 01 Distribution lo ha inserito nel listino del secondo semestre del 2018.


Categoria Articolo:
Prossimamente

Scrivi un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Menu Title